Le isole greche

La Grecia continentale è una penisola dei Balcani, ma il suo territorio è formato anche da centinaia di isole ed isolotti, anche disabitati, situate nel mar Ionio e nel mar Egeo e raggruppate in diversi arcipelaghi. Ognuna di esse ha delle proprie caratteristiche, una sua personalità e conformazione, che lascerà in noi un ricordo del viaggio in maniera distinta da ogni altra e non è certo facile decidere quale visitare in occasione di una vacanza o di una crociera nelle isole greche.

Le isole greche.

Isole Ionie: senza alcun dubbio la più famosa di questo gruppo è Corfù, visitata in ogni periodo dell’anno da turisti che provengono da ogni parte del mondo. La più grande per superficie è Cefalonia, poi vi sono anche Zante, Lefkada, Paxos e Antipaxos, Itaca (quella che secondo la mitologia era la patria di Ulisse) e Kythera, che si trova molto più a sud-est delle altre, difronte alle coste del Peloponneso, e su cui si narra sia nata Venere. Tranne le piccole Paxos e Itaca, le altre isole hanno tutte un aeroporto, ma i maggiori e più frequenti collegamenti avvengono con i traghetti, che formano una grande rete di trasporto soprattutto nei mesi estivi.

Isole Argosaroniche: sono tra le meno conosciute e visitate dai viaggiatori stranieri, anche se negli ultimi anni hanno iniziato ad apprezzarle maggiormente. Le più grandi sono Egina, Poros, Salamina, Hydra, Spetses e Angistri. Per raggiungerle è sufficiente recarsi ad Atene, data la loro vicinanza, e dal porto del Pireo prendere uno dei tanti traghetti o imbarcazioni che si recano sull’isola da voi scelta. Sono comunque isole abbastanza piccole, dove il traffico automobilistico quasi non esiste, ideali per allontanarsi dalla vita moderna alla ricerca di ritmi più rilassati.

Isole dell’Egeo Orientale: non formano un gruppo particolare dal punto di vista geografico e sono sparse in un’area molto vasta, in alcuni casi difficili da raggiungere, ma durante l’estate le più grandi Thassos, Lesbo, Chios e Samos sono visitate dai turisti come molte altre. Più tranquille e con pochi turisti stranieri invece le più piccole Samotracia, Lemnos, Icaria ed altre isolette minori; quasi tutte sono collegate con traghetti anche alla Turchia, data la vicinanza della costa turca.

Isole Cicladi: alcune delle isole greche più turistiche, che rappresentano per molti l’immagine tipo dell’isola greca, con le spiagge da sogno, le case bianche, la chiesetta con la cupola blu e l’aria selvatica. Il porto di Santorini è sempre pieno di navi da crociera e velieri che passano per ammirare un paesaggio che non ha eguali, dal clima molto caldo, dove sulle alture si raduna la gente per restare incantata dai tramonti tra i più belli del mondo.

Nelle più famose Mykonos e Ios è difficile riuscire a trovare un po’ di tranquillità durante l’estate, poichè sono invase dagli amanti della vita notturna e dei divertimenti sfrenati che popolano le strade pittoresche, ma altre isole conservano ancora un turismo più tranquillo, come Naxos o Paros. Altre più piccole, come Milos, Amorgos e altre ancora, sono dei veri e propri gioielli nelle acque blu del mar Egeo.

Isole del Dodecaneso: si tratta di un gruppo di quattordici isole maggiori, tre minori abitate ed un’altra dozzina di isolette disabitate situate molto vicine alla costa turca, che durante la Seconda Guerra Mondiale sono state occupate dall’Italia. La più grande e sviluppata turisticamente è Rodi, ma anche le vicine Kos, Karpathos, Patmos, Symi sono abbastanza conosciute e frequentate, anche per la vicinanza con celebri centri turistici della Turchia. La piccola e meravigliosa Kastelorizo è conosciuta agli italiani per essere stata il luogo d’ambientazione del film Mediterraneo di Gabriele Salvatores.

Isola di Creta: non solo acque limpide, spiagge dorate e tanto sole, a Creta c’è anche tanta storia per chi oltre al mare cerca una vacanza che sia in qualche modo anche culturale. Il Palazzo di Cnosso, legato al mito del labirinto di Dedalo e del Minotauro; i siti della civiltà minoica di Festo, Malia e Kato Zakros; il Museo Archeologico di Iraklion; le Gole di Samaria; queste sono solo alcune delle grandi attrazioni che l’isola di Creta offre, oltre ai pittoreschi villaggi di Rethymno o Chania e le spiagge da sogno adatte ad ogni genere di attività, dalle più lussuose ed attrezzate alle più selvagge e solitarie, in base alla loro ubicazione lungo la costa cretese.