Atene, città cosmopolita e amalgama di diverse culture e persone che hanno lasciato le loro tracce nel corso dei secoli. La visita di Atene da sola è già un ottimo motivo per il viaggio in Grecia.

Atene si estende sulla pianura della penisola dell’Attica ed ha circa 4 milioni di abitanti, una capitale europea con più di tremila anni di storia: poche città nel mondo hanno avuto un ruolo così importante nello sviluppo dell’umanità. La democrazia, la giustizia, la filosofia, il teatro hanno la loro origine nella Grecia Classica di Atene.

Turismo ad Atene.

Atene è la città ideale per gli amanti della storia e della mitologia, dell’arte e della cultura in generale, ma anche per chi cerca una cucina eccellente, un bel clima e il ritmo di una città magica e moderna allo stesso tempo.

Oltre ad essere una tappa obbligatoria per chi viaggia per le Isole Greche, Atene è un vero museo a cielo aperto. Visitando la città si possono conoscere templi e monumenti che hanno migliaia di anni, scoprendo perché la capitale della Grecia è la culla della civiltà occidentale.

Nel cuore di questa città si trovano una serie di luoghi che sono imperdibili nella tua visita, in particolare il Partenone. Le zone da visitare sono relativamente vicine l’una all’altra, anche se Atene è molto estesa ci si può facilmente spostare nel triangolo formato da Piazza Syntagma, il quartiere di Monastiraki, il quartiere di Plaka e tutto il patrimonio che si trova sotto l’Acropoli.

Cosa vedere ad Atene

Fra templi, monumenti di ogni genere e musei, Atene è una città che offre moltissimo da scoprire. Anche acquistare un tour guidato è una buona idea per non perdere tutto il meglio della capitale greca, con il consiglio di alloggiare in centro in quanto molte attrazioni sono vicine e si possono vedere spostandosi a piedi.

✅ Acropoli di Atene

L’Acropoli di Atene è senza dubbio il simbolo della città e della Grecia, da vedere assolutamente per capire cosa significa per la nostra società e la nostra civiltà. Edifici antichi e mitologici sono protagonisti di questa magica “città alta di Atene” che iniziò ad essere costruita nel V secolo aC, con Pericle al potere.

Acropoli di Atene.

Situata a più di 150 metri sul livello del mare, su questo altopiano sono stati eretti i monumenti più famosi dell’Atene classica: l’ingresso con la porta dei Propilei, sulla destra il Tempio di Atena Nike, poi il Partenone, ancora sulla sinistra l’Eretteo, sul versante meridionale il Teatro di Dioniso e infine l’Odeon di Erode Attico.

Per le caratteristiche che lo rendono il simbolo della civiltà classica, l’Acropoli è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1987.

✅ Tempio di Zeus Olimpio e Arco di Adriano

Il Tempio di Zeus Olimpio si trova a circa 500 metri a sud dell’Acropoli ed è stato costruito nel VI secolo aC, ma non venne ultimato fino al dominio di Adriano nel II secolo. La sua struttura in marmo era composta da 104 colonne corinzie alte 17 metri, delle quali oggi ne rimangono in piedi solo 15. Le parti ancora presenti in questo magnifico sito archeologico, consentono al visitatore di immaginare quella che era la grandezza di questa immensa costruzione.

Atene, il grande tempio di Zeus Olimpio.

Nello stesso luogo si trova anche l’Arco di Adriano, uno splendido arco trionfale costruito nel 131 per onorare l’imperatore romano, alto circa 20 metri.

✅ Antica Agorà di Atene

Centro della vita sociale, politica e commerciale dell’antica città di Atene, l’agorà era il principale punto d’incontro dei suoi abitanti. C’erano templi, edifici amministrativi, teatri, scuole e altri spazi pubblici. Anche se le origini della popolazione nella zona risalgono al Neolitico, questo luogo a nord dell’Acropoli cominciò a diventare il cuore della comunità nel VI secolo aC.

Il sito archeologico dei resti dell'antica Agorà di Atene.

La sua conformazione generale era costituita dalla Via Panatenaica, che la attraversava in diagonale, passando per costruzioni, templi e stoà, semplici edifici che fungevano da punto d’incontro per parlare o per vendere. L’edificio principale dell’agorà era probabilmente il Tempio di Efesto, una grande struttura in marmo simile al Partenone per onorare gli dei Efesto e Atena, che oggi rappresenta uno dei templi dorici meglio conservati.

✅ Il Museo dell’Acropoli

Il Museo dell’Acropoli di Atene venne costruito nella seconda metà del’800 per ospitare le prime scoperte archeologiche di quello spazio emblematico della città, uno dei musei più importanti al mondo. Viste le dimensioni contenute, le autorità greche hanno deciso di spostarlo e dal 2009 è stato inaugurato uno nuovo splendido edificio che è il Nuovo Museo dell’Acropoli.

Il nuovo museo dell'Acropoli di Atene.

Situato ai piedi del Partenone, questo nuovo museo è un vero gioiello anche per il design della sua struttura, non solo per le preziose collezioni che ospita. Nei tre piani trovano spazio anche stanze per la realtà virtuale, laboratori d’arte, terrazze, sale di lettura e di svago.

✅ Il Museo Archeologico

Nel Museo Archeologico di Atene sono ospitati importanti reperti archeologici della Grecia risalenti fino all’epoca preistorica. Il museo si trova nel centro della città ed è un edificio di stile neoclassico con propileo ionico, costruito su ordine del primo ministro Kapodistrias nel 1866. Splendidi i giardini posti davanti al suo ingresso.

Il Museo Archeologico Nazionale della capitale greca.

Nel corso degli anni ha subito continue modifiche e ristrutturazioni, le ultime realizzate in occasione delle Olimpiadi del 2004, con miglioramenti e una riorganizzazione delle collezioni. Il Museo Archeologico è attualmente composto da 32 sale, con collezioni divise in tre grandi gruppi: i reperti preistorici, le sculture e il vasellame. Si possono ammirare anche opere di arte egizia, mediorientale e proveniente da scavi in altri luoghi greci come Micene, Delo, Egina, Santorini e altri ancora.

✅ Monte Licabetto

Il Monte Licabetto è una collina di 277 metri che offre la migliore vista della città e dell’Acropoli, che in epoca classica era coperta di vegetazione e sulla cui cima si trovava un tempio dedicato a Zeus. Attualmente nella parte superiore del Licabetto si trova una cappella dedicata a San Giorgio e un ristorante molto popolare fra i turisti per la sua meravigliosa vista panoramica.

Il collina del Licabetto e il teatro all'aperto dove si tiene il Festival di Atene.

Dal 1965 un teatro aperto con capacità di tremila persone è la sede del Festival di Atene in ogni estate. Il Monte Licabetto si trova nel quartiere di Kolonaki e si può salire sulla sua cima a piedi oppure con una funicolare.

✅ Piazza Syntagma

Piazza Syntagma rappresenta il cuore attuale della città, fiancheggiata a nord dal Parlamento Greco e a sud da Via Ermou, la principale strada delle attività commerciali. Oltre che per la sua composizione, Piazza Syntagma è particolarmente nota per i suoi eventi storici, dalla formazione della democrazia dopo l’occupazione Ottomana, agli scioperi e alle manifestazioni odierni, fino alle cerimonie.

Il Parlamento Greco in Piazza Syntagma ad Atene, capitale della Grecia.

In Piazza Syntagma si trova il Parlamento Greco, in un grande edificio neoclassico costruito intorno al 1840 dall’architetto tedesco Von Gartner, progettato in stile austero e funzionale in modo che non togliesse attenzione ai monumenti dell’Antica Grecia. L’edificio funzionò anche da residenza reale, finché con la repubblica passò ad ospitare dipartimenti pubblici e governativi e dal 1926 divenne la sede ufficiale del Parlamento Greco.

Atene, il cambio della guardia alla Tomba del Milite Ignoto.

Uno spettacolo che attira sempre l’attenzione di locali e turisti di fronte al Parlamento ellenico è il “cambio della guardia” che si svolge presso la Tomba al Milite Ignoto, eretta nel 1932. Il monumento è sempre sorvegliato dagli uomini della Guardia Nazionale che indossano l’uniforme tipica. Il cambio della guardia si svolge ogni giorno ad ogni ora attraverso una cerimonia tradizionale, ma quello che richiama maggiormente l’attenzione è il “cambio della guardia solenne”, che si tiene ogni domenica e nei festivi alle 10.45 con la partecipazione di 120 soldati e la banda militare.

✅ I quartieri Plaka e Monastiraki

I quartieri di Plaka e Monastiraki sono i più antichi e tradizionali di Atene, ma anche i preferiti dai viaggiatori per alloggiare in modo da ridurre gli spostamenti per vedere tutto il meglio che la capitale greca può offrire. Il quartiere di Plaka, con le sue stradine strette e pittoresche, si trova ai piedi dell’Acropoli; quello di Monastiraki appena più a ovest.

Il pittoresco quartiere di Monastiraki ad Atene.

In questi quartieri così suggestivi si possono vedere antichi edifici in cui si riflette l’influenza Ottomana e Bizantina, negozi, caffetterie, chiese, moschee e piccole piazze dove i turisti e la gente del posto si gode la vita all’aperto.

✅ Il Museo Benaki

Fondato nel 1931 per iniziativa di Antonio Benaki, il museo si trova in un palazzo neoclassico situato a metà strada tra Piazza Syntagma e Kolonaki. Ospita una collezione d’arte con oltre 40 mila opere che vanno dal 3000 aC fino ad oggi.

Il museo Benaki di Atene.

Il museo ha circa 40 sale disposte su quattro piani: gioielli bizantini, dipinti, incisioni, disegni, costumi tradizionali greci e una vasta biblioteca con oltre 80 mila volumi sono alcuni degli elementi più importanti di questa nutrita collezione privata. Nel museo c’è anche un laboratorio di restauro per la cura di questi pezzi, molti dei quali sono stati acquisiti grazie alle donazioni.

✅ Il Giardino Nazionale di Atene

Nel centro di Atene, proprio nei pressi di Piazza Syntagma e del Parlamento, si trova il Giardino Nazionale di Atene, un magnifico parco di oltre 15 ettari creato dalla regina Amalia nel 1838 come giardino del palazzo reale.

Un'immagine del Giardino Nazionale di Atene, Grecia.

Nel 1878 venne costruito lo Zappeion, un grande edificio neoclassico utilizzato per molte cerimonie, i cui grandi giardini sono uniti a quelli del Giardino Nazionale, formano insieme un enorme parco di 24 ettari con sette ingressi. In questo bellissimo parco pubblico di Atene si trovano oltre 7 mila alberi e 40 mila arbusti e altre piante di oltre 500 varietà diverse, di cui 102 sono autoctone della Grecia.

✅ Stadio Panathinaiko

Lo stadio Panathinaiko è una costruzione destinata all’atletica risalente al IV secolo aC, interamente realizzato in marmo bianco del monte Pentelico. Nel corso dei secoli lo stadio ha perso la sua gloria ed è finito in rovina, fino a quando nel 1896 sono stati celebrati i primi Giochi Olimpici moderni.

La stadio Panathinaiko di Atene, la capitale greca.

Lo stadio ha una capacità di 70 mila spettatori grazie a 50 file di gradinate ed è l’unico al mondo con una forma ad U.

✅ Il Pireo

Il Pireo è il quartiere del porto di Atene, a circa 8km dal centro a sudest della città. Può essere anche una buona alternativa per visitare la capitale ma alloggiare a prezzi più convenienti. Il Pireo è come una città indipendente, anche amministrativamente, all’interno di Atene. Ti consigliamo di non perdere il lungomare e le passeggiate costiere dei quartieri di Microlimano, Piraiki, Kastela e Pasalimani.

Il bellissimo quartiere Microlimano nel Pireo, porto di Atene.

Qui si trovano tanti bar, ristoranti e taverne sul mare, dove assaggiare la squisita cucina greca in un’atmosfera davvero autentica della Grecia, quasi simile a quella delle isole che si possono vedere dal porto. Con i suoi tre porti naturali, il Pireo è una delle aree di navigazione più importanti della Grecia e da qui partono le navi e i traghetti che collegano Atene con le isole del Mar Egeo.

Cosa vedere vicino Atene

La città di Atene ha tantissime cose e luoghi da vedere, ma se avete ancora tempo è molto consigliato spostarsi un po’ per vedere altri posti bellissimi vicino alla capitale. Certo, un tour guidato con chi spiega tutti i dettagli della visita sarebbe l’ideale, ma ci si può spostare anche da soli allo scoperta delle meraviglie che si trovano vicino Atene.

Le spiagge più belle vicino Atene

✅ Capo Sounion

Capo Sounion si trova a circa 65km di distanza da Atene e fin dall’antichità era il luogo utilizzato per osservare le navi che si avvicinavano alle coste greche. Si consiglia di visitare il promontorio nel pomeriggio per apprezzare il tramonto a Capo Sounion, uno dei più belli del mondo con una splendida vista panoramica.

Fantastico panorama a Capo Sounion in Grecia, vicino Atene.

Oltre a questa particolarità, questo posto è importante anche per i due templi che si ergono dominando il mare.

  • Tempio di Poseidone: nella parte sudorientale della fortezza sul promontorio, costruito nel V secolo aC a 60 metri sul livello del mare, sulle rovine di un precedente tempio arcaico. È particolare per le colonne alte più di sei metri con un metro di diametro.
  • Tempio di Atena: dedicato alla dea della città, si trova a circa 400 metri di distanza dal tempio di Poseidone, sui resti di altri templi precedenti.

✅ Delfi

La città di Delfi si trova a meno di 180km a nord-ovest di Atene, nella storica regione di Focide. Delfi si trova su un altopiano sul versante meridionale del Monte Parnaso e nell’antichità era considerata il centro dell’universo, con l’Oracolo di Delfi all’interno di un tempio dedicato al dio Apollo.

Delfi in Grecia.

✅ Il Peloponneso

Se puoi trascorrere diversi giorni nel tuo viaggio ad Atene, ti consigliamo di visitare la penisola del Peloponneso. Da circa 100km dalla capitale greca, ha moltissime attrazioni e luoghi da vedere, sia per gli amanti della natura che per gli appassionati di storia, mitologia e leggende. In un paesaggio di splendide spiagge e colline, valli e uliveti, sorgono monumenti, templi e rovine archeologiche che creano un’atmosfera magica e irripetibile altrove.

Nafplio in Grecia nel Peloponneso.

Cosa vedere nella regione del Peloponneso