10 fantastiche ambientazioni cinematografiche in Grecia

Sappiamo bene che la Grecia ha una incantevole costa marina, villaggi pittoreschi e paesaggi di inesprimibile bellezza, ambientazioni ideali per ogni genere di set cinematografico. Sul blog di Lonely Planet un’interessante articolo illustra alcuni dei migliori luoghi da film famosi in Grecia, tra i più belli che una vacanza possa offrire per ripercorrere le orme delle stelle del cinema. Più un bonus italiano da oscar.

Skiathos e Skopelos: Mamma mia!
Il film con Meryl Streep e Amanda Seyfried è stato girato alla bellissime Sporadi, tra Skiathos e Skopelos, dove si trovano alcune delle più belle spiagge del Mar Egeo. Non c’è da meravigliarsi che nei mesi estivi, soprattutto Skiathos, siano piene di vacanzieri europei affamati di sole. A Skopelos una vacanza può essere un po’ più tranquilla, in una natura fatta di pinete, vigneti, olivi e frutteti ovunque. Nel film l’isola si chiama Kalokairi, ma in realtà questa non esiste, in greco significa “estate”.
Isola di Skopelos in Grecia.

Cefalonia: Il mandolino del Capitano Corelli.
Nicholas Cage e Penelope Cruz sono i protagonisti di questo splendido film ambientato nella Seconda Guerra Mondiale, nel periodo di occupazione italiana e tedesca della selvaggia isola ionica di Cefalonia. La storia è basata sul romanzo d’amore e di guerra dello scrittore britannico Louis de Bernieres, nella splendida bellezza rurale dell’isola. Per gran parte della sua superficie è ricoperta di cipressi ed abeti, con alte catene montuose, scogliere e spiagge dorate. Non è ancora affollata come altre isole greche in estate ed è piacevole cenare nelle taverne di pesce lungo le spiagge, tra indimenticabili profumi del mare e della tavola.
Cefalonia, la baia di Assos.

Meteora: Solo per i tuoi occhi.
Questo film del 1981 con Roger Moore è il dodicesimo della saga dell’agente segreto James Bond, tra i pinnacoli su cui sono costruiti i monasteri di Meteora. Di questi, che dal Medioevo occupavano le ventiquattro cime su cui sono stati eretti, solo sei sono ancora occupati. Moni Agia Triados è quello che si può vedere nel film, con una straordinaria vista sulla valle sottostante. Bellissime anche le opere d’arte presenti all’interno del monastero. Altre parti del film sono state girate a Corfù.
Monasteri di Meteora.

Mykonos: The Bourne Identity, Shirley Valentine – La mia seconda vita.
Indubbiamente l’isola greca più conosciuta nel mondo per la sua vita mondana e spesso trasgressiva, è il luogo in cui Matt Damon rintraccia la sua amante, interpretata da Franka Potente, e l’annoiata casalinga di Liverpool riscopre sogni e amori di gioventù in una vacanza. In realtà quest’isola delle Cicladi ha molto altro da offrire, non è solo feste in spiaggia e vita notturna alla moda, ma anche caratteristici villaggi con incantevoli centri storici, cultura e scavi archeologici.
Mykonos Grecia.

Creta: Zorba il greco, I due volti di gennaio, Finalmente maggiorenni.
Chissà quante volte avete visto Anthony Quinn che balla sulla spiaggia di Zorba il greco, a cui è ispirata anche la canzone di Dalida “La danza di Zorba”. Questo film classico tratto dal romanzo di Nikos Kazantzakis, così come il film con Kirsten Dunst e Viggo Mortensen, è stato girato a Creta, la più grande e meridionale delle isole della Grecia. Anche il film Finalmente maggiorenni, tratto dalla sitcom britannica The Inbetweeners, ha approfittato della grandezza e degli spettacolari paesaggi di quest’isola per dare la sensazione di una Paese quasi a sé stante. Spiagge fantastiche, villaggi di montagna, cibo unico ed una forte identità culturale sono solo alcuni dei motivi per esplorare questa isola greca così particolare.
Elafonissi spiaggia di Creta.

Santorini: Tomb Raider – La culla della vita, Summer Lovers, 4 amiche e un paio di jeans.
Angelina Jolie porta le ricerche archeologiche di Lara Croft a Santorini, nel sequel del primo Tomb Raider, mentre nel film sentimentale di Randal Kleiser una giovane coppia di americani trascorre una vacanza alle isole greche che diventerà un menage a trois. Anche i fantastici paesaggi vulcanici dell’isola appaiono in 4 amiche e un paio di jeans, dove una delle quattro ragazze si innamora durante una vacanza estiva dai nonni greci. La sorprendente caldera sommersa, circondata dalle scogliere di lava punteggiate di case bianche, rappresenta uno dei paesaggi più belli ed amati al mondo. Difficile che qualcuno non abbia mai visto Santorini in qualche immagine e che non se ne innamori a prima vista.
Grecia Turismo.

Rodi: I cannoni di Navarone.
Anche in questo classico di guerra del 1961, insieme a Gregory Peck e David Niven, c’è Anthony Quinn. Fanno tutti parte di un gruppo di soldati in missione in Grecia, durante la Seconda Guerra Mondiale, che ha il compito di sabotare e distruggere una postazione strategica tedesca per permettere alla flotta inglese di transitare. Le riprese sono avvenute sull’isola di Rodi, dove si trova uno dei migliori esempi di fortificazione medievale al mondo, Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, che racchiude edifici bizantini, turchi e medievali.
Rodi Grecia.

Amorgos: Le Grand Bleu.
Il film di Luc Besson sugli apneisti Mayol e Molinari (Jean Reno) è stato girato in parte nelle acque blu cobalto di Amorgos e vi ha preso parte anche l’attore Sergio Castellitto. Questa isola ciclade orientale è tranquilla ed aspra, con una bellezza ancora autentica, il cui gioiello più conosciuto e bello è forse il monastero bianco di Panagia Hozoviotissa incastonato nella scogliera. Le spiagge sono tante e bellissime, ma ad Amorgos non mancano l’archeologia, le immersioni, le escursioni e le arrampicate sulla roccia.
Amorgos, il mare blu intenso dove nuotare.

Peloponneso: Before Midnight.
Da non confondere con “Prima di mezzanotte” con De Niro, questo film con Ethan Hawke e Julie Delpy è l’ultimo della trilogia di Richard Linklater sulla loro storia d’amore. I due protagonisti si trovano in vacanza in Grecia, nella regione di Mani nel Peloponneso, una zona notoriamente bella ed aspra, molto estrema geograficamente e ricca di grotte sotterranee, dove i clan in lotta costruivano le caratteristiche torri in pietra a pianta quadrata. Nella zona ci sono tante insenature da esplorare, tranquilli villaggi costieri e porti vivaci.
Località costiera del Peloponneso in Grecia.

Hydra: Fedra, Il ragazzo sul delfino.
La piccola Hydra nel Golfo Saronico ha fatto da scenario a due storie nettamente differenti ma entrambe appassionanti. In Fedra la celebre Melina Mercouri è protagonista della rivisitazione contemporanea del mito greco di Fedra creato da Euripide; nel film tratto dal romanzo di David Divine invece la protagonista è Sophia Loren, che interpreta una pescatrice di spugne che accidentelmente ritrova un’antica statua greca e finisce per dividersi sentimentalmente tra due pretendenti. L’isola è ancora rifugio per artisti ed è cambiata poco da quando, nel 1957 e nel 1962, sono stati girati i due film. Le sue vecchie case si affacciano ancora sul grazioso porto e nessun veicolo a motore può circolare sull’isola.
Hydra, piccolo porto e spiaggia.

Bonus cinematografico italiano, Kastelorizo: Mediterraneo.
Il bellissimo film di Salvatores con Diego Abatantuono, Claudio Bisio, Ugo Conti e Antonio Catania, tra gli altri, è stato girato in questa piccola isoletta vicina alle coste turche. Anche in questo caso l’ambientazione storica è quella della Seconda Guerra Mondiale, quando un piccolo gruppo di soldati italiani è inviato a stabilire un presidio sull’isola. Con il passare del tempo si fraternizza con la popolazione, se ne apprezzano i luoghi e poi diventa quasi doloroso andare via per tornare in patria. Lo stesso potrebbe accadere a chi viaggiasse oggi in questa affascinante ed autentica isoletta greca di Kastelorizo.
Kastelorizo in Grecia.