Paxos e Antipaxos

L’isola greca di Paxos (conosciuta anche come Paxi) si trova ad appena 11km da Corfù e le sue piccole dimensioni permettono di visitarla anche a piedi in una sola giornata, seguendo i sentieri che la attraversano fra i boschetti di ulivi che ricoprono gran parte della sua superficie.

Paxos in Grecia.

I turisti che si recano a Paxos di solito sono alla ricerca di posti tranquilli e molto spesso provengono dalla vicina Corfù, per sfuggire alla sua vita più frenetica e chiassosa. Gli abitanti dell’isola non raggiungono le 3mila unità e si distribuiscono nei 3 principali villaggi che la popolano e si trovano sulla costa (Gaios, il principale, Longos e Lakka) e qualche piccolo agglomerato rurale nell’entroterra.

Gli alloggi a disposizione dei viaggiatori non sono molti e solitamente vengono prenotati con largo anticipo da compagnie turistiche inglesi e tedesche, che conoscono e frequentano l’isola ormai da tempo ed hanno saputo farsi apprezzare e benvolere dalla popolazione locale. Pur essendo piccola e modesta, Paxos non è però molto economica, in quanto la maggior parte dei prodotti deve essere importato da Corfù, soprattutto in estate quando davanti alle sue splendide coste sostano lussuosi yacht che richiedono cibi più sofisticati.

Il villaggio principale di Paxos, il suo capoluogo, è Gaios, che si sviluppa intorno al municipio di epoca veneziana ed al suo porticciolo, nella cui baia sorgono due isolotti che rendono lo scenario ancora più affascinante. Gli isolotti sono raggiungibili comodamente con una barca dal porto e vi si trovano su Agios Nikolaos i resti di una fortezza veneziana tra numerosi pini e su Panagia una chiesa omonima.

Per alloggiare è disponibile un solo albergo, ma come in ogni località greca anche qui è possibile affittare un appartamento (o uno studios) o una villetta. La principale strada dell’isola si dirige da Gaios, passando per i paesini dell’entroterra, verso Longos. Anche questa località si trova sulla costa ed ha il suo piccolo porto con le barche ormeggiate, le sua spiaggia e molti ristoranti in cui vale davvero la pena mangiare.

L’ideale è poter muoversi a piedi, passeggiando alla scoperta delle tante piccole baie ed insenature che si trovano lungo la costa e che offrono tranquillità e natura incontaminata. L’altro villaggio di dimensioni più grandi, Lakka, si trova all’estremità settentrionale dell’isola di Paxos: qui il grande porto è circondato dalle colline ricoperte di boschi, ci sono ristoranti e negozi e le sue spiagge offrono il meglio del mare e degli sport acquatici.

Antipaxos: se già Paxos è molto piccola, Antipaxos lo è ancora di più. Vi si trovano solo pochissime persone e ci sono solo alcune taverne sulla spiaggia, anche se durante l’estate è affollata di visitatori provenienti dalle isole vicine. Il modo migliore per sfuggire alla folla e ritrovare la quiete è passeggiare fra i tanti boschetti di ulivi presenti in ogni angolo di questa piccolissima isola nel mar Ionio.