Itaca

La piccola e tranquilla Itaca è una delle sette isole principali che compongono l’arcipelago delle Isole Ionie, famosa nella mitologia e nella letteratura classica per essere la patria di Ulisse, l’eroe dell’Odissea di Omero. È separata da Cefalonia da uno stretto canale di mare di qualche km di larghezza, piuttosto montuosa, ricca di vegetazione e belle baie e calette naturali. L’interno dell’isola è ricoperto di uliveti, vigneti e boschi di pini e cipressi, una destinazione ideale per chi è alla ricerca di relax, passeggiate nella natura e tranquillità, lontani dalla chiassosa folla turistica.

Itaca in Grecia.

Capoluogo dell’isola e suo porto principale è Vathi, una piccola cittadina costruita intorno ad una baia profonda protetta da uno stretto ingresso, dove su entrambi i lati si possono ammirare le rovine della fortezza costruita dai francesi nel 1807 a protezione del luogo. Pur essendo un posto piuttosto piccolo, anche Vathi ha le sue particolari attrazioni che si possono visitare in un giro per le sue stradine: la chiesa di San Giorgio; la cattedrale dedicata alla Vergine; il Museo Archeologico; il Museo della Cultura e del Folklore; la casa natìa di Odysseas Androutsos, patriota greco eroe della Guerra d’Indipendenza, quella dello scrittore Grivas Karavias e di Platon Drakoulis, uno dei primi socialisti greci.

Al centro dell’isola, ad un’altitudine di circa 600m, si trova il Monastero della Vergine Kathariotissa, protettrice dell’isola, in un posto che offro una vista mozzafiato. Secondo una leggenda degli abitanti locali, l’icona della Vergine Maria di questo monastero è stata dipinta da San Luca ed avrebbe poteri miracolosi.

Nella zona nordoccidentale di Itaca c’è il villaggio di Stavros, affacciato sulla baia di Polis e sul canale che lo separa dalla parte più settentrionale di Cefalonia. Anche qui ci sono delle belle chiesette da visitare, ma forse il luogo più interessante è il piccolo Museo Archeologico di Stavros, dove sono raccolti tutti gli oggetti e le ceramiche venuti alla luce con gli scavi nella Grotta di Loizos, che in epoca antica era dedicata al culto di Odisseo e delle Ninfe.

Sul lato opposto della penisola invece, quello orientale, si trova il villaggio di Kioni, in una zona ricca di vegetazione e di grande bellezza naturale. La spiaggia del posto è abbastanza piccola e tranquilla, incontaminata, un rifugio ideale per chi preferisce la privacy.

Più a nord, sempre sulla costa orientale, c’è lo splendido villaggio costiero di >Frikes, con una bella spiaggia ed un piccolo porto che in estate è collegato via traghetto con il porto di Fiskardo su Cefalonia e di Vasiliki su Lefkada. Qualche altro villaggio, ancora più piccolo e pittoresco, punteggia il territorio di questa isoletta nel mar Ionio.

Tra le spiagge più apprezzate di Itaca c’è quella di Dexa, vicino a Vathi, con sabbia finissima, mare cristallino e pietre bianche; molto amate anche quelle di Agios Ioannis, dalle acque verde smeraldo, e la baia di Aetos, circondata da una rigogliosa pineta, rifugio sicuro per yacht e barche da pesca. Altre bellissime spiagge sono accessibili solo tramite stretti ed impraticabili sentieri, per questo chi vuole scoprirle tutte dovrebbe preferire un giro della costa dell’isola in barca.